Maat - Conoscere la storia per creare il futuro -To know the history to create the future

| STORIA | FILOSOFIA | RELIGIONE | SCIENZA | ECONOMIA |
| SINCRONIA | TAVOLE GENEALOGICHE | CARTOGRAFIA STORICA |
| MAPPA DEL SITO | LIBRI | COMUNICAZIONI | RICERCHE | HOME PAGE |
| VERSIONE INGLESE |

 

ERMETE TRISMEGISTO

TRE PREGHIERE A DIO PADRE

 

Gli Hermetica, ossia gli scritti attribuiti ad Ermete Trismegisto, costituiscono l'espressione della sapienza sorta dall'incontro della cultura greca con quella egiziana. Indipendentemente dall'epoca della messa in iscritto (II-III secolo d.C.) e dagli autori materiali i contenuti sembrano essere di origine molto più antica.

In Egitto si recavano i sapienti greci che, come Pitagora e Platone, aspiravano ad una maggiore conoscenza filosofica e religiosa. A quei tempi le due sfere non erano ancora state separate e contrapposte, come avverrà a partire dal 1600 con i movimenti razionalisti.

"Adorare la divinità con mente e animo semplice, venerare le sue opere, rendere grazie alla volontà di Dio, che sola è ripiena di bontà: questa è la filosofia non contaminata da alcuna importuna curiosità." (Asclepius, 14)

"Simplici enim mente et anima divinitatem colere eiusque facta venerari, agere etiam dei voluntati gratias, quae est bonitatis sola plenissima, haec est nulla animi inportuna curiositate violata philosophia." (Asclepius, 14)

Le tre preghiere, di cui si riportano i testi in italiano e nell'originale greco e latino, sono una manifestazione della tradizione sapienziale sulla ricerca e sulla conoscenza di Dio da parte dell'uomo, illuminato dalla forza divina.

Fonte: Corpus Hermeticum e Asclepius

Il Corpus Hermeticum è una raccolta di brevi trattati composti in ambiente greco-egiziano. Vennero attribuiti a Hermes Trismegistus, il "tre volte grande", identificato con Thot, il dio egiziano della sapienza, colui che donò agli uomini l'arte della scrittura. La raccolta comprende 17 scritti. Il testo greco è giunto fino a noi.

L'Asclepius viene aggiunto alla raccolta del Corpus Hermeticum per l'affinità del tema e del contenuto. Ne rimane solo il testo latino.

Caratteri greci : per la traslitterazione del greco è stata usata la tabella in appendice.

LocalitÓ: Egitto

Epoca: II-III secolo d.C.


PREGHIERA A DIO PADRE

INNODIA SEGRETA, LOGOS IV

PREGHIERA AL SOMMO DIO

 

"Hermes, mio maestro, dialogando spesso con me, sia in privato che talvolta in presenza di Tat, soleva dirmi che coloro che leggeranno i miei libri ne troveranno la composizione semplicissima e chiara, mentre, al contrario, essa è oscura e nasconde il senso delle parole. Inoltre diventerà totalmente oscura, quando successivamente i Greci vorranno tradurre la nostra lingua nella loro: ciò produce un gravissimo stravolgimento degli scritti e la loro reale oscurità." (Corpus Hermeticum, XVI, 1)

 

 


 

PREGHIERA A DIO PADRE
(Corpus Hermeticum, I, 31-32)

 

(31) Santo è Dio e Padre di tutte le cose.
agios o theos kai patêr tôn olôn.

Santo è Dio, la cui volontà si compie per mezzo delle sue potenze.
agios o theos, ou ê boulê teleitai apo tôn idiôn dunameôn.

Santo è Dio, che vuole essere conosciuto ed è conosciuto dai suoi.
agios o theos, os gnôsthênai bouletai kai givôsketai tois idiois.

Santo sei tu, che per mezzo del Logos hai costituito tutti gli esseri.
agios ei, o logô sustêsamenos ta onta.

Santo sei tu, di cui tutta la natura è immagine.
agios ei, ou pasa phusis eikôn ephu.

Santo sei tu, che la natura non ha formato.
agios ei, onê phusis ouk emorphôsen.

Santo sei tu, più forte di ogni potenza.
agios ei, o pasês dunameôs ischuroteros.

Santo sei tu, più grande di ogni realtà eminente.
agios ei, o pasês uperochês meizôn.

Santo sei tu, superiore ad ogni lode.
agios ei, o kreittôn tôn epainôn.

Tu che sei inesprimibile, indicibile, solo dal silenzio evocabile, ricevi puri sacrifici di pensiero da un'anima e un cuore a te rivolti.
dexai logikas thusias agnas apo psuchês kai kardias pros se anatetamenês, aneklalête, arrête, siôpê phônoumene.

(32) A te chiedo di non errare nella conoscenza della nostra essenza. Ascolta la mia preghiera e dammi forza.
aitoumenô to mê sphalênai tês gnôseôs tês kat'ousian êmôn epineuson moi kai endunamôson me,

Con questa grazia illuminerò coloro che, miei fratelli e tuoi figli, ancora sono nell'ignoranza.
kai tês charitos tautês phôtisô tous en agnoia tou genous, mou adelphous, nious de sou.

Io credo e rendo testimonianza: vado incontro alla vita e alla luce.
dio pisteuô kai marturô eis zôên kai phôs chôrô.

Benedetto sei tu, Padre.
eulogêtos ei, pater.

Il tuo uomo vuole contribuire all'opera di santificazione, nella misura in cui lo hai fatto partecipe di ogni potenza.
o sos anthrôpos sunagiazein soi bouletai, kathôs paredôkas autô tên pasan exousian.

RITORNO


 


INNODIA SEGRETA, LOGOS IV
UMNÔDIA KRUPTÊ, LOGOS D'
(Corpus Hermeticum, XIII, 17-20)

 

(17) Tutta la natura del cosmo ascolti l'inno.
pasa phusis kosmou prosdechesthô tou umnou tên akoên.

Apriti o terra, per me si dischiudano tutte le porte della pioggia; e voi alberi non agitatevi.
anoigêthi gê, anoigêtô moi pas mochlos ombrou, ta dendra mê seiesthe.

Canto inni al Signore della creazione, il Tutto e l'Uno.
umnein mellô ton tês ktiseôs kurion, kai to pan kai to ev.

Apritevi o cieli, e voi venti arrestatevi.
anoigête ouranoi, anemoi te stête.

Il cerchio immortale di Dio ascolti le mie parole.
o kuklos o athanatos tou theou, prosdexasthô mou ton logon:

Elevo inni a colui che ha creato tutti gli esseri,
mellô gar umnein ton ktisanta ta panta,

colui che ha fissato la terra e sospeso il cielo,
ton pêxanta tên gên kai ouranon kremasanta

colui che ha ordinato all'acqua dolce di lasciare l'oceano per la terra abitata e inabitata,
kai epitaxanta ek tou ôkeanou to gluku udôr eis tên oikoumenên kai aoikêton

per favorire il nutrimento e il sostentamento di tutti gli uomini,
uparchein eis diatrophên kai ktisin pantôn tôn anthrôpôn,

colui che ha ordinato al fuoco di apparire per aiutare tutte le attività degli dei e degli uomini.
ton epitaxanta pur phanênai eis pasan praxis theois te kai anthrôpois.

Lodiamo tutti insieme colui che è nell'alto dei cieli, creatore di tutta la natura.
men pantes omou autô tên eulogian, tô epi tôn ouranôn meteôrô, tô pasês phuseôs ktistê.

Egli è l'occhio dell'Intelletto e riceve la lode delle mie potenze.
outos estin o tou nou ophthalmos, kai dexaito tôn dunameôn mou tên eulogian.

(18) Potenze che siete in me, elevate inni all'Uno e al Tutto.
ai dunameis ai en emoi, umneite to en kai to pan:

Cantate unite alla mia volontà, voi potenze tutte che siete in me.
sunasate tô thelêmati mou pasai ai en emoi dunamesis.

Santa conoscenza, illuminato da te, tramite te elevo inni alla luce intellegibile
gnôsis agia, phôtistheis apo sou, dia sou to noêton phôs umnôn

e gioisco nella gioia dell'Intelletto.
chairo en chara nou.

Voi tutte potenze cantate inni con me.
pasai dunameis umneite sun emoi.

E tu fortezza, canta per me.
kai su moi, egkrateia, umnei.

Mia giustizia, canta il giusto tramite me.
dikaiosunê mou, to dikaion umnei di' emou:

Mia unione, canta il tutto tramite me.
koinônia ê emê, to pan umnei di' emou:

Verità canta la verità.
umnei alêteia tên alêteian.

E tu bene, canta il bene.
to agathon, agathon, umnei:

Vita e luce, da voi viene la lode e a voi ritorna.
zôê kai phôs, aph'umôn eis umas chôrei ê eulogia.

Rendo grazie a te Padre, energia delle potenze.
eucharistô soi pater, energeia tôn dunameôn.

Ti ringrazio Dio, potenza delle mie energie.
eucharistô soi, thee, dunamis tôn energeiôn mou:

Il tuo Verbo tramite me ti canta.
o sos Logos di' emou umnei se.

Tramite me ricevi il Tutto sotto forma di Verbo, come sacrificio verbale.
di' emou dexai to pan logô, logikên thusian.

(19) Queste cose proclamano le potenze che sono in me.
tauta bôsin ai dunameis ai en emoi:

Elevano inni al Tutto, compiono il tuo volere.
to pan umnousi, to son thelêma telousi,

La tua volontà viene da te e ritorna a te, al Tutto.
sê boulê apo sou epi se, to pan.

Ricevi da tutti un sacrificio verbale.
dexai apo pantôn logikên thusian:

il Tutto che è in noi, salvalo o vita,
to pan to ev êmin, sôze zôê,

illuminalo luce, spirito, Dio:
phôtize phôs, pneuma, tee:

L'Intelletto è la guida del tuo Verbo.
Logon gar ton son poimainei o Nous.

O portatore dello spirito, o Demiurgo: (20) tu sei Dio.
pneumatophore, dêmiourgê: su ei o theos.

Il tuo uomo proclama queste cose, attraverso il fuoco, l'aria, la terra, l'acqua, lo spirito e le tue creature.
o sos anthrôpos tauta boa dia puros, di' aeros, dia gês, dia udatos, dia pneumatos, dia tôn ktismatôn sou.

Da te ho avuto la lode dell'Eternità e, come desideravo, per tua volontà l'ho portata a termine.
apo sou Aiônos eulogian euron kai, o zêtô, boulê tê sê anapepaumai.

Per il tuo volere ho visto questa lode rivelata.
eidon thelèmati tô sô tên eulogian tautên legomenên.

RITORNO


 

PREGHIERA AL SOMMO DIO
(Asclepius, 41)

 

(41) ... Ti rendiamo grazie, o Sommo, superiore ad ogni realtà.
Gratias tibi summe, exsuperantissime;

Per la tua grazia abbiamo ottenuto la luce della tua conoscenza.
tua enim gratia tantum sumus cognitionis tuae lumen consecuti,

O nome santo e venerabile, nome unico, per il quale solo Dio deve essere benedetto dalla religione dei nostri padri.
Nomen sanctum et honorandum, nomen unum, quo solus deus est benedicendus religione paterna,

Tu ti degni di offrire a tutti il tuo affetto paterno, la tua attenzione, il tuo amore e qualunque altra più dolce virtù, donandoci l'intelletto, la ragione e l'intuizione.
quoniam omnibus paternam pietatem et religionem et amorem et, quaecumque est dulcior efficacia, praebere dignaris condonans nos sensu, ratione, intelligentia:

Ci doni l'intelletto perché possiamo conoscerti, la ragione affinché ti ricerchiamo con le nostre indagini, l'intuizione affinché conoscendoti possiamo gioirne.
sensu, ut te cognoverimus; ratione ut te suspicionibus nostris indagemus; cognitione, ut te cognoscentes gaudeamus.

Ci rallegriamo, salvati dalla tua potenza divina, poiché ti sei interamente rivelato a noi.
Ac numine salvati tuo gaudemus, quod te nobis ostenderis totum;

Ci rallegriamo poiché ti sei degnato di consacrarci all'eternità, mentre siamo ancora nei nostri corpi.
gaudemus, quod nos in corporibus sitos aeternitati fueris consecrare dignatus.

La conoscenza della tua maestà: questo è il solo modo per l'uomo di renderti grazie.
Haec est enim humana sola gratulatio, cognitio maiestatis tuae.

Abbiamo conosciuto te e la tua immensa luce, percepibile solo con l'intelletto.
Cognovimus te et lumen maximum solo intellectu sensibile;

Ti conosciamo, o vera vita della vita, o sorgente feconda di tutti gli esseri.
intelligimus te, o vitae vera vita, o naturarum omnium fecunda praegnatio;

Ti abbiamo conosciuto, o eterna durata di tutta la natura, ripiena del tuo pensiero.
cognovimus te, totius naturae tuo conceptu plenissimae aeterna perseveratio.

In tutta questa preghiera, adorando il bene della tua bontà, di questo solo ti preghiamo:
In omni enim ista oratione adorantes bonum bonitatis tuae hoc tantum deprecamur,

che tu voglia custodirci perseveranti nell'amore della tua conoscenza, affinché non ci allontaniamo da questo genere di vita.
ut nos velis servare perseverantes in amore cognitionis tuae et numquam ab hoc vitae genere separari.

RITORNO


TABELLA DI TRASLITTERAZIONE GRECO-LATINO

RITORNO


Riferimenti bibliografici:

A.-J. Festugière - A.D. Nock

Corpus Hermeticum
Les Belles Lettres

Ermete Trismegisto

Discorsi di Ermete Trismegisto (a cura di B. M. Tordini Portogalli)

TEA

Ermete Trismegisto

Corpus Hermeticum (a cura di V. Schiavone - testo greco a fronte)
Rizzoli

Hermes Trismegistus

Hermetica
Cambridge University Press

 

 

 
PRIMA PAGINA  RELIGIONEINIZIO PAGINA


MAAT FORUM


MAAT
CONOSCERE LA STORIA PER CREARE IL FUTURO
TO KNOW THE HISTORY TO CREATE THE FUTURE